Senza categoria

Edizione 2018

L’edizione 2018 di LetterAppenninica avrà, come le precedenti, un tema. Questo tema è l’acqua.

Il rapporto fra l’acqua e la conoscenza, fra l’acqua e la persistenza della memoria, l’acqua è il sapere, ha interrogato l’uomo fin dalla nascita del pensiero occidentale. Non è esagerato dirlo se si pensa che quello che è considerato il primo filosofo della storia, Talete di Mileto, incentrò la propria riflessione proprio sull’acqua come elemento fondativo di tutte le cose.

Fare una rassegna di tutti i filosofi, i pensatori e i letterati che, da allora, hanno concentrato la loro attenzione sul tema sarebbe un’attività infinita. Domande e suggestioni che rimangono ancora senza una risposta e che offrono spunti di riflessione, attuali nel terzo millennio esattamente come avveniva cinque secoli prima della nascita di Cristo.

L’acqua continua ad essere fonte di vita, ma anche di guerre e lotte di potere. E’ al centro di tutti i grandi temi che attraversano le nostre coscienze: il futuro ambientale del nostro paese, la via verso lo sviluppo sostenibile, il protagonismo dei territori marginali, le grandi migrazioni, i rapporti fra i popoli. Nel mondo ogni questione geopolitica ha al centro il tema dell’acqua.

L’acqua che scorre, che dalle sorgenti montane si getta nei fiumi e dai fiumi si disperde nel mare, è stata celebrata da poeti e filosofi come simbolo della transitorietà e della fugacità della vicenda umana. E’ per questo che LetterAppenninica si è appassionata al tema della sua attualità e della sua memoria: all’acqua che, nei secoli, modifica l’ambiente al suo passaggio, alla goccia che scava la pietra, alla permanenza di segni tangibili. E, in fin dei conti, all’eterno, mai completamente risolto, rapporto dell’uomo con l’acqua: la miglior alleata di chi, rispettando la natura, cerca di ottenerne i frutti e, allo stesso tempo, la peggior nemica di chi prova invece a realizzare la propria idea di sviluppo ignorando i segni, le regole, i ritmi e le esigenze dell’ambiente che lo circonda.

L’acqua, per chi la sa ascoltare, ha tante cose da raccontare a chi, nonostante tutto, si impegna ogni giorno per lasciare questo mondo un po’ meglio di come l’ha trovato.

Ecco il programma completo

1-Sabato 16 giugno ore 17.00- Osservatorio Astronomico Pian de Termini

“La meteorologia equilibrata al tempo dei siti web, fake news, dello squilibrio climatico e del suo impatto sull’ambiente”

Con la partecipazione di Meteoweb Campotizzoro, Meteoweb Apuane, meteorologa ARPA Piemonte, Drssa Renata Pelosini e Dr. Lorenzo Catania. Modera Marcello Pagliai

 

2- Sabato 16 giugno ore 21.00 Chiesa di San Bartolomeo- Cutigliano

“ Scalpiccii sotto i platani”

Spettacolo teatrale con Elisabetta Salvatori e Matteo Ceramelli,

 

3- Domenica 17 giugno ore 17.30- Cutigliano- Sala Consiliare

“ La pietà dell’ acqua” incontro con lo scrittore Antonio Fusco

 

4- Domenica 17 giugno ore 17.30- Mulino di Vasco, Pian degli Ontani

“ Il patrimonio di biodiversità del Sestaione”

Con Gianna Dondini e Simone Vergari: presentazione di “ FLORA”, guida alla natura lungo i sentieri dell’ Appennino Pistoiese.

A seguire proiezione del film “ I segreti del Lago Nero” di Carlo Degli Innocenti.

Consumazione cena presso il Mulino di Vasco, 15 euro( prenotarsi telefonando al 335 5740290)

 

5- Sabato 30 giugno ore 16.00- Mulino di Vasco, Pian degli Ontani

“ La medicina dimenticata: quella delle acque”

Incontro con Marco Pardini, naturopata

 

6- Sabato 30 giugno- ore 17.30 Maresca-

“ L’energia idraulica al tempo delle ferriere Papini”

Visita guidata- Con la collaborazione di Amanda Gigli, Ecomuseo PT

 

7- Sabato 21 luglio, ore 16.30- Campeda di Sambuca

“ Misteri e manicaretti dell’ Appennino” Dialogo in aia con Lorena Grattoni

 

8Sabato 21 luglio, ore 19.30- Gavinana

“Suggestioni, misteri e delitti in una sera di estate”

Incontro ed apericena con lo scrittore giallo noir Leonardo Gori

 

9- Domenica 22 luglio, Fiumalbo- ore 16.30

“ Conversazioni di acqua sul Rio Acquicciola” con M. Marziani

 

10- Domenica 22 luglio, 0re 17.30- Le Dogane- Piteglio.

“ Acqua magica” con Pamela Giani

Al termine, proiezione del filmato “ Dieci centimetri” di Carlo Degli Innocenti

Cena, con prenotazione, presso Le Dogane.

 

11- Domenica 22 luglio, Fiumalbo- Loc. Cà Silvestro- ore 21.00

“ Atti di amore per gli Appennini”

Incontro con lo scrittore Paolo Piacentini di Federtrek Italia

 

12- Domenica 29 luglio, Gavinana c/o Bar Franceschi- ore 18.00

“ Il cantore delle maglie nere”

Storie, leggende ed epopee di ciclisti sfortunati raccontate da Marco Pastonesi, scrittore, opinionista, giornalista de La Gazzetta dello Sport.

Presentazione di “ Quel tredicesimo tornante che ha cambiato il ciclismo” con Luciano Andreotti, scrittore.

 

13- Giovedi 2 agosto- Le Dogane (Piteglio) ore 18.00

“ Le acustiche dell’acqua”

Incontro con lo scrittore musicista Carlo Maver.

 

14- Venerdi 3 agosto, super edicola Campotizzoro, ore 17.00

“ Il pozzo dei Daliit” storia di un bimbo indiano alla ricerca dell’acqua

Incontro con la scrittrice Paola Valente

 

15- Venerdi 3 agosto, giardini pubblici Campotizzoro- ore 21.00

Dal Vernacoliere a Bonelli editore: Don Zauker ci racconta com’è andata tra il diavolo e l’acqua santa.

 

 

16- Sabato 4 agosto, Piazzetta la Loggia- San Marcello P.se ore 10.30

Introduzione al torrentismo per grandi cresciuti tanto e per grandi cresciuti poco.

Con il gruppo CAI Maresca- Montagna P.se

 

15- Sabato 4 agosto Case Calistri- Granaglione- ore 18.00

Ore 16.00- Visita ai mulini sul torrente Randaragna

A seguire, ore 18.00, incontro con gli scrittori Maurizio Garuti, il narratore Saverio Tommasi, e la scrittrice Valentina Olivato.

 

16- Sabato 4 agosto, Abetone – La Casina ore 18.00

“ Ma quella famosa borraccia d’acqua, su per la salita, chi fu tra Bartali e Coppi a prenderla e chi a darla?”

Conversazione a ruota libera con il giornalista Sergio Meda

 

17- Sabato 4 agosto, Fiumalbo- Teatro comunale ore 21.00

“La montagna, le acque di superficie e lo stress climatico” con i giornalisti Luca Calzolari e Matteo Serafin.

A seguire IV edizione del Premio giornalistico “Paolo Bellucci”

 

18- Sabato 4 agosto, San Marcello P.se- Sala Consiliare- ore 21.00

“L’eredità della pallanuoto: quando lo sport diventa scuola di vita”

Incontro con Gianni de Magistris, campione olimpionico di pallanuoto

 

19- Domenica 5 agosto, Posola di Sambuca- ore 18.00

Incontro con la scrittrice Sardi Dunia, autrice del libro “ L’arcobaleno di Vittoria”

 

20- Domenica 5 agosto, Spignana ore 17.30- Piazza Bucelli

“ I monti, i boschi, il cammino, la poesia”

Incontro con  lo scrittore Paolo Ciampi

 

21- Domenica 5 agosto, Cutigliano- Ristorante Nonno Cianco ore 19.00

“ Sudore, lacrime di gioia, di rabbia, di dolore, di trionfi e di sconfitte: quegli umani degli sportivi” Conversazione con il giornalista Sergio Meda.

A seguire, cena di fine rassegna.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *